Home » compagnie aeree

Consigli per viaggiare meglio in aereo

31 agosto 2013 Nessun commento

Dovete prendere un’aereo per la prima volta o comunque volete qualche consiglio?
Se la vostra tratta è coperta da più compagnie, per prima cosa scegliete la compagnia aerea che fa al caso vostro. Come? Beh in base agli orari di partenza e di arrivo, alla comodità del velivolo dei posti o dell’aeroporto, alla tipologia di bagaglio che si può portare.
Se i voli lunghi, gli intercontinentali, assicurano comunque un certo livello di comfort per quanto riguarda i posti a sedere, possono avere grosse differenze per quanto riguarda sia il babaglio a mano che quello da stiva. Si va da compagnie aeree che limitano sia il numero di colli che il peso, ad altre che offrono numero e peso bagagli illimitato. Informatevi bene in agenzia o sul sito della compagnisa aerea.
Nel caso di voli brevi, come per esempio un Volo Roma Parigi o un Volo Venezia Parigi, potreste preferire una compagnia di linea invece di una lowcost non tanto per la comodità del posto a sedere visto che si tratta di un volo breve, ma perchè l’aeroporto si trova più vicino alla città e quindi nel caso di un weekend breve eviterete di perdere almeno mezza giornata o ha orari piu comodi.
Immaginate che per voler risparmiare arriviate il sabato tarda mattinata in un aeroporto lontano due ore di bus e siate costretti a ripartire la domenica presto. Il vostro weekend si ridurrà drasticamente. Solitamente invece le compagnie di bandiera hanno aeroporti più comodi e orari più consoni, a fronte di un prezzo che non sempre è più elevato di quello delle lowcost.
Rimanendo nelle tratte brevi, i viaggiatori mordi e fuggi ora viaggiano col solo bagaglio a mano, visto che la maggior parte delle compagnie aeree applica una tariffa supplementare per l’imbarco o per evitare l’attesa del checkin o dell’arrivo delle valigie. Beh sappiate che alcune compagnie hanno ulteriormente ridotto le dimensioni del bagaglio a mano!

Una volta scelta la compagnia aerea che vi garantirà il miglior rapporto comodità/orario/bagaglio/prezzo non vi resta che concentrarvi su cosa mettere in valigia tenendo conto del periodo di permanenza, delle diverse temperature che troverete e degli ambienti che frequenterete. Solitamente il consiglio è di portare due abiti per ogni tipologia di indumento, in modo che quando uno è al lavaggio o si è sporcato irrimediabilmente siamo coperti.

Per i viaggi molto brevi riucete il tutto all’osso. In genere prediligete abiti che si possono “sommare” in tutte le combinazioni in modo da vestirsi “a cipolla” in caso di freddo. Pertanto occhio agli abbinamenti, ai colori e ai tessuti! Rimanete sul neutro .. sarebbe brutto ritrovarvi al ristorante con un capo tecnico di colore fluo sotto la camicia. Il consiglio è quello di provare le varie combinazioni prima di partire, davanti a uno specchio.

Sia per l’abbigliamento che per gli oggetti da portare, tenete conto che, a meno che non stiate partendo per una spedizione sull’Everest, solitamente troverete negozi e quant’altro, quindi inutile riempire la valigia di oggetti e vestiti “perchè non si sa mai”. Anzi, il consiglio è proprio quello di avere almeno un 20/30% di valigia vuota per inserire eventuali acquisti, o, qualora si possa aggiungere un bagaglio da stiva al ritorno, mettere in valigia una borsa tipo “sacco” abbastanza capiente ma sottile e leggera da riempire in caso di acquisti.



Share

Lascia il tuo commento!

Scrivi qui il tuo commento, o trackback dal tuo sito. Puoi anche subscribe to these comments via RSS.

Sii gentile, chiaro, resta in argomento. No spam.

Puoi usare i seguenti tafg html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un blog Gravatar-enabled. Per avere il tuo gravatar universale registrati a Gravatar.