Home » Africa, Antananarivo, Madagascar

Destinazione Madagascar!

5 luglio 2011 Nessun commento

lemuri del madagascarIl team di Viaggetti.it punta grosso. Madagascar, meta che si sta ponendo solo da qualche anno all’attenzione dei vacanzieri italiani (in realtà già meta di numerosi turisti francesi, grazie all’affinità linguistica) grazie a una discreta stabilità politica da diversi anni, a un ottimo clima e a dei prezzi molto bassi. Stiamo pertanto raccogliendo informazioni in vista di un imminente viaggio nell’”isola rossa”, e abbiamo iniziato col documentarci. Come al solito partiamo dalla guida Lonely Planet e scopriamo che, l’edizione più recente è datata 2008 e contiene molti “forse”, nel senso che chi ha redatto la guida ha raccolto informazioni su strade, collegamenti, ecc che erano in via di completamento all’epoca e che forse sarebbero entrati a regime, o forse no. Quindi abbiamo subito optato per il web scoprendo che i malgasci sono molto attivi sul web dove pullulano siti dei hotels e tour operators locali che hanno vocazione turistica.
Partiamo col dire che il turismo in si muove lungo 5 direttrici principali, date dai collegamenti, ovvero ci sono poche strade, quindi per i Tours si prediligono le zone collegate dalle strade (ovviamente). Poi ci sono tutta una serie di opzioni e deviazioni piu o meno avventurose.
Gli itinerari principali generalmente partono dalla visita della capitale Antananarivo e dei suoi dintorni per poi muoversi:
- a sud: villaggi, parchi coi lemuri e camaleonti, costa del sud (tour classico)
- a est: zona di canali navigabili, parchi, costa est, isola S. Marie
- a ovest: parco roccioso, parchi, navigazione fluviale, costa ovest
- a nordovest: strada fino alla costa nord-ovest, parchi.
- a nord: generalmente volo interno per Nosy Be e escursioni nella regione Nord con parchi.
Nei prossimi post entreremo nei dettagli …

Il Madagascar ha poche strade buone e diversi minibus che li percorrono a orari imprecisati e spesso superaffollati, una sola linea ferroviaria limitata, ma si può tranquillamente organizzare degli spostamenti con mezzi pubblici perlomeno nelle direttrici più battute, senonchè varie testimonianze ci dicono che affidarsi a un auto privata con autista-guida è il modo migliore per visitare il paese, se si vuole variare l’itinerario e soprattutto se si vuole guadagnare tempo (è stato calcolato che un viaggio con autista locale fa risparmiare almeno il 30% del tempo). E qui viene il bello. Prenotare un tour da un tour operator europeo costa piu del doppio che prenotarlo da un tour operator malgascio, e prenotarlo direttamente contattando un autista-guida malgascio fa risparmiare un altro bel gruzzoletto. Googlando “tour madagascar autista” troverete sicuramente diversi forum che indicano indirizzi di tour operator o guide locali a cui potete rivolgervi direttamente via mail. Nei prossimi post non mancheremo di indicarvi i nostri suggerimenti …

 



Share

Lascia il tuo commento!

Scrivi qui il tuo commento, o trackback dal tuo sito. Puoi anche subscribe to these comments via RSS.

Sii gentile, chiaro, resta in argomento. No spam.

Puoi usare i seguenti tafg html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un blog Gravatar-enabled. Per avere il tuo gravatar universale registrati a Gravatar.