Home » Francoforte, Germania

Francofote: una città da weekend

20 gennaio 2016 Nessun commento

Francoforte suo Meno è una città da weekend. Perché costa poco andarci, e il centro è sufficientemente piccolo da visitarlo in un paio di giorni. Il modo più economico per arrivarci è un volo Ryanair.

Spesso si trova ad una tariffa di appena 15 euro, un po’ perché come destinazione turistica è snobbata, un po’ perché Ryanair atterra non all’aeroporto di Francoforte ma a Hahn che è proprio un altra zona quasi al confine col Lussemburgo. Calcolate quindi un ora e mezza di navetta per la città e 14 euro di biglietto.
La navetta vi lascerà nei pressi della stazione ferroviaria di Francoforte e li siete praticamente in centro.

Il centro, dove si trovano le maggiori attrazioni, si gira tranquillamente a piedi.
Se guardate la cartina vedrete il fiume e lungo la sponda nord una zona delimitata da un semicerchio verde di parchi. Quello è il centro, e quei parchi altro non sono che quel che resta delle antiche fortificazioni.

Francoforte fu completamente rasa al suolo dai bombardamenti del 1944, quindi la maggior parte degli edifici che vedrete sono nuovi o ricostruiti come erano un tempo.

Al centro del semicerchio, c’è la piazza del municipio, totalmente ricostruita, il duomo e le stradine del vecchio centro. A destra, alle spalle del duomo, un paio di sinagoghe e il cimitero ebraico. A sinistra il quartiere finanziario con i grattacieli che avrete sicuramente visto in tutte le cartoline. Se la giornata è limpida salite sulla Main Tower, riconoscibile perchè è grattacielo a forma di cilindro, al 54o piano godrete di un panorama fantastico. Il biglietto costa 6,50 euro e c’è l’ascensore.

Un bel viale pedonale taglia in orizzontale il centro: la parte est del viale prende il nome di Zeil, la via dello shopping. Al termine del viale che prosegue a ovest si trova il bel palazzo dell’opera, anche esso ricostruito. Tra i due viali in mezzo alla piazza un chioschetto informazioni da cui potrete prendere delle piantine della città.

Da vedere inoltre: la Eschenheimer Tor (torre medievale, una delle porte di accesso alle mura della città), i giardini che circondano il centro (perimetro della città medievale), i grattacieli nel viale che porta alla stazione, la piazza col simbolo dell’euro, il palazzo della borsa con la scultura dell’orso e il toro, il parco e il bel quartiere residenziale nei pressi del giardino botanico Palm Garden. I due ponti pedonali e il lungo fiume sud che vi faranno ammirare lo skyline coi grattacieli soprattutto al tramonto.

Dal lato sud lungo fiume sono concentrati tutti i musei e il viale che scende in direzione sud (Schweizer) offre una serie di negozi e ristoranti non male.

A est rispetto al centro c’è lo Zoo, mentre nel periodo di Natale ci sono i mitici mercatini (solitamente dal 30 Nov fino a poco prima di Natale).

Qui troverete una mappa dettagliata



Share

Lascia il tuo commento!

Scrivi qui il tuo commento, o trackback dal tuo sito. Puoi anche subscribe to these comments via RSS.

Sii gentile, chiaro, resta in argomento. No spam.

Puoi usare i seguenti tafg html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un blog Gravatar-enabled. Per avere il tuo gravatar universale registrati a Gravatar.